www.presszanchi.com utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore, rispettando la privacy secondo le norme previste dalla legge. Usando il nostro servizio, acconsenti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per saperne di più o negare il consenso leggi l'informativa completa.

WILDLIFE PHOTOGRAPHER OF THE YEAR

Pin It

LOCANDINA_WPY_1WEB.jpg19 settembre – 26 ottobre 2014
MUSEO MINGUZZI - MILANO

La mostra di fama mondiale Wildlife Photographer of the Year torna anche quest’anno al Museo Minguzzi di Milano, in via Palermo 11, dal 19 settembre al 26 ottobre 2014.

Organizzata da Roberto Di Leo, presidente dell’Associazione culturale Radicediunopercento, e patrocinata dal Comune di Milano, la mostra 2014 presenta le ultime 100 immagini premiate al prestigioso concorso di fotografia naturalistica, indetto dal Natural History Museum di Londra con il Bbc Wildlife Magazine e arrivate in Italia grazie all'esclusiva concessa dal Museo londinese alla PAS EVENTS di Torino.

Giunto alla 49esima edizione il concorso ha attirato 43.000 partecipanti, tra fotografi professionisti e amatoriali provenienti da 96 paesi, le cui fotografie sono state rigorosamente selezionate da una giuria internazionale di esperti, in base alla creatività, al valore artistico e alla complessità tecnica.

L’esposizione coglie la bellezza del nostro pianeta, regalando un raro sguardo sugli aspetti più intriganti e spettacolari della natura. Immagini mozzafiato catturate grazie alla pazienza e all’abilità dei fotografi ma anche importante documentazione sui luoghi della terra che sono in costante evoluzione, al fine di preservarne la ricchezza e la diversità.

Su questi temi sono inoltre in programma proposte di approfondimento e di incontri rivolti al pubblico, a cura dell’Associazione culturale Radicediunopercento: una imperdibile serata, venerdì 3 ottobre, con Sea Shepherd, organizzazione internazionale di salvaguardia dell’ambiente; e incontri con i fotografi che raccontano la loro attività sul campo, come Alessandro Bee, tra i premiati in mostra, Marco Colombo e il noto autore di reportage naturalistici Marco Urso, vincitore Primo Premio assoluto del concorso “la Bellezza della Natura” – medaglia d’oro FIAF 2014, che terrà anche due workshop di fotografia per chi desidera migliorare la propria tecnica.

EVENTI DI SETTEMBRE AI MUSEI

Pin It

Musei_Civici_Pesaro_6.jpgSettembre 2014
MUSEI CIVICI DI PALAZZO MOSCA / SINAGOGA - PESARO

8 settembre - 3 ottobre > SERATE AI MUSEI / LEZIONI D’ARTE a PALAZZO MOSCA
L’estate continua a Palazzo Mosca con aperture serali straordinarie a ingresso libero (con Card Pesaro Cult) durante i giorni feriali, lunedì compreso; inoltre in programma ogni mercoledì il nuovo ciclo “Lezioni d'arte”, con incontri e approfondimenti per conoscere segreti e curiosità su opere, autori, periodi storici, tecniche artistiche, partendo dal patrimonio delle collezioni dei Musei.

Sabato 13 settembre > VISITA GUIDATA TEMATICA a PALAZZO MOSCA
Visita guidata alla mostra LA MEMORIA DEL PRESENTE Capolavori dal Novecento Italiano in corso a Palazzo Mosca, con drink finale.

Domenica 14 settembre > GIORNATA EUROPEA DELLA CULTURA EBRAICA La donna nell'ebraismo alla SINAGOGA
LA FIGURA FEMMINILE NELL’EBRAISMO. Donna e Regina, tra intuizione e sensibilità.
Giornata in Sinagoga promossa e organizzata dall'Assessorato alla Bellezza del Comune di Pesaro e da Sistema Museo; realizzata in collaborazione con il FAI/sezione di Pesaro e Urbino.
Un 'affettuoso' percorso per bambini, adulti e famiglie, in omaggio alla donna nella cultura ebraica attraverso la lettura di testi che mettono a confronto esperienze femminili, come quella di Regina Jonas, prima donna ordinata rabbino, misconosciuta e avvolta nel mistero. 
Nella stessa giornata apertura al pubblico del Cimitero Ebraico (strada panoramica San Bartolo c/o n. 161), promossa e organizzata dall'Assessorato alla Bellezza del Comune di Pesaro e dall'Ente Parco Naturale del Monte San Bartolo.

HANGARTFEST IX EDIZIONE > L'appuntamento di venerdì 12 settembre

Pin It

12-18-25sett_K_Delaney.jpg12 settembre
CONSERVATORIO ROSSINI - PESARO

Dopo il successo delle prime serate, Hangartfest, festival pesarese della scena indipendente contemporanea, prosegue con le proposte che rispecchiano la ricerca multilinguistica, multiculturale e multisensoriale degli artisti di oggi, da cui il titolo emblematico “Invisibile agli occhi è la bellezza”.

Il prossimo appuntamento è al Conservatorio Rossini e in particolare alla sala ambisonica SPACE del LEMS Laboratorio Elettronico per la Musica Sperimentale. Uno spazio d’ascolto davvero suggestivo, recentemente realizzato per ricreare un ambiente immersivo di audio 3D che si avvale di tecnologie all’avanguardia e che rappresenta un'eccellenza nazionale ed europea nel campo della spazializzazione dei suoni.

Venerdì 12 settembre alle 18, con replica alle 19, SPACE accoglie la prima delle tre serate dedicate a Etherotopie, tappa finale del progetto Osservazioni del vento dell’aria della terra e della volta celeste, ideato da Roberto Vecchiarelli ed Eugenio Giordani, co-prodotto da Quatermass-x, LEMS e Hangartfest.

HANGARTFEST XI Edizione

Pin It

Locandina Hangartfest2014 b6 settembre - 5 ottore 2014
HANGART e VARIESE SEDI - PESARO

Hangatrtfest XI edizione è stato presentata oggi in conferenza stampa presso la Sala rossa del Comune di Pesaro, con gli interventi di Daniele Vimini, Assessore alla Bellezza Comune di Pesaro; Antonio Cioffi, direttore Hangartfest; Riccardo Corbelli, Banca dell'Adriatico; Masako Matsushita, coreografa e curatrice progetti Aliens e Giovane Danza Oltre Manica e Gloria De Angeli, curatrice progetto Explorer.

I Fratelli Mangiagrigio hanno dato una breve anticipazione della loro performance Tette Katodike, Infermo, Purgatorio e Paradiso che aprirà il festival, oltre alla presentazione del catalogo "Cronaca di un Moto Perpetuo", racconto per immagini create dai due artisti nel corso dell'edizione di Hangartfest 2013.

Dal 6 settembre al 5 ottobre 2014, con prefestival inaugurale venerdì 5 settembre, la città di Pesaro sarà animata da Hangartfest, festival della scena indipendente contemporanea, atteso ogni anno dal pubblico affezionato e ormai giunto alla sua XI edizione.

Come di consueto il festival pesarese si rivolge alle nuove generazioni di artisti, coreografi e performer italiani e stranieri, con l'obiettivo di dar loro visibilità e di promuovere i loro talenti, in spazi teatrali convenzionali ma non solo tali, aprendosi soprattutto ad altri luoghi della cultura cittadina.

Hangartfest è un’associazione no profit che gode del patrocinio del Comune di Pesaro, della Regione Marche e del Conservatorio Statale di Musica G. Rossini, del sostegno della Banca dell’Adriatico e della partecipazione attiva dei propri soci; collabora storicamente con AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali, e promotori dell’iniziativa sono Proartis produzioni artistiche associate e Atelier Danza Hangart, associazione impegnata della formazione dei giovani.

Il radicamento del festival nel territorio è concreto e costante e la scelta di location non convenzionali non è mai strumentale, bensì motivata da scelte artistiche che prevedono lavori site specific e che nascono da collaborazioni e incontri mirati.La manifestazione, diretta da Antonio Cioffi, organizzatore teatrale e produttore artistico, è capace di dar vita ad un autentico contesto di condivisione con il territorio. L’edizione 2014, oltre alla sede di Hangartfest in via Ponchielli, coinvolge infatti il Conservatorio Rossini, lo Scalone Vanvitelliano, Palazzo Mosca-Musei Civici e il Teatro Sperimentale; con spettacoli e laboratori per bambini, Ittico – Fondazione Pescheria e l’Auditorium della Maddalena; e ci saranno anche performance immerse nella natura, al Parco Miralfiore e, con incursione fuori città, al Parco del Furlo.

HANGARTFEST XI edizione: gli eventi del primo weekend

Pin It

GiovaneDanzaCollage.jpg5-6-7 settembre
HANGART E SEDI VARIE - PESARO

Con il titolo affascinante quanto poetico “Invisibile agli occhi è la bellezza”, prende forma l’XI edizione di Hangartfest, manifestazione multidisciplinare, multilinguistica e multisensoriale, dedicata alle arti della scena contemporanea, in particolare alla performance, e aperta ad altre forme di arte, dove trovano spazio momenti di approfondimento, di studio e di incontro dai risvolti anche sociali e all’insegna della convivialità.

L’inizio ufficiale di Hangartfest è anticipato da una singolare mostra-performance dal titolo TETTE KATODIKE + INFERNO, PURGATORIO, PARADISO (andata e ritorno, versione breve) dei Fratelli Mangiagrigio (Italia), formazione artistica che fa dell’ironia e della satira antropologica la propria bandiera. L’evento è annunciato per venerdì 5 settembre, alle 18, allo Scalone Vanvitelliano in Piazza Del Monte, presentato in collaborazione con Macula centro internazionale di cultura fotografica. La mostra rimane aperta fino al 5 ottobre da mercoledì a domenica dalle 17 alle 20.

Sempre i Fratelli Mangiagrigio saranno protagonisti della mostra Memorie di un Moto Perpetuo, racconto in immagini della X edizione di Hangartfest, che è diventato anche un catalogo. La mostra è visitabile dal 6 al 30 settembre presso la sede del festival, in Via Ponchielli 87.

Hangartfest si apre quindi sabato 6 settembre alle 20 con la video-performance dal titolo In preparazione di corpi resistenti di Curandi Katz (Italia / USA), lavoro incentrato su una sequenza di azioni non violente. L’installazione, visitabile fino al 30 settembre, è presentata presso la sede del festival, che nei mesi scorsi ha accolto gli artisti in residenza.