CONSERVA IL PAESAGGIO - Inaugurato il Teatro delle Querce

Pin It

CONSERVA_IL_PAESAGGIO_mail.jpg20 giugno 2012
TEATRO DELLE QUERCE - TENUTA SANTI GIACOMO E FILIPPO

URBINO Resort, nel cuore del Montefeltro, è una incantevole struttura diffusa finalizzata all’ospitalità ma anche e soprattutto alla valorizzazione di uno degli angoli più pregiati d’Italia: il dolce contesto naturalistico della TENUTA Santi Giacomo e Filippo, nell’Oasi Faunistica de “La Badia”; trecentosessanta ettari a coltivazione biologica entro un’area, tutelata dal SIC della Provincia di Pesaro e Urbino, caratterizzata da colline marnoso-argillose, boschi, pianure fluviali e maestose querce secolari.

Con la serata-evento di mercoledì 20 giugno: CONSERVA IL PAESAGGIO proprio il querceto è stato inaugurato con grande successo, come spazio adibito ad eventi estivi, per offrire al pubblico nuove e originali occasioni di intrattenimento all’interno della Tenuta: sito meraviglioso sottoposto a continua salvaguardia ambientale, dove l’azienda URBINO Agricola tramanda e rinnova la tradizione rinascimentale delle colture del contado, conservandone i prodotti con  cura. Un’idea che nasce dalla volontà di promuovere il prezioso binomio Natura-Cultura, raccontando come l'intervento rispettoso dell'uomo sull'ecosistema possa essere fonte di arricchimento e sviluppo continui.

Alla presenza delle autorità locali e della stampa, è stato inaugurato il suggestivo Teatro delle Querce animato da musica, installazioni e performance di arte contemporanea in dialogo con la natura, con affermati artisti italiani e ospiti d’eccezione. 

INAUGURAZIONE Teatro delle Querce > Serata-Evento

Gli ospiti sono stati accolti con Vino Bio dell’azienda URBINO agricola e con un esclusivo pic-nic di Emozioni di Gusto Natura-le con salumi, formaggi e raffinate specialità offerti da Podere Cadassa: il Culatello di Zibello DOP; Non toccatemi il formaggio: i migliori formaggi italiani; Real Conservera: le conserve di pesce e molluschi dalla Galizia. 

Gian Maurizio Foderaro, Responsabile Musica RAI Radio 1, ha presentato la serata sottolineando come l’evento nel Teatro delle Querce sia stato pensato per un piacevole coinvolgimento di tutti i sensi, gusto, vista, udito, olfatto, attraverso immagini e suoni in dialogo con il paesaggio, amplificati da sapori e odori naturali; ha quindi preso vita il connubio Arte-Natura con l’evento Vènti di Giugno, un progetto promosso da scatolabianca diretta da Martina Cavallarin, all’insegna della sostenibilità ambientale delle arti contemporanee, con musica del compositore internazionale Matteo Ramon Arevalos suonata dal vivo al pianoforte, suggestivamente ambientato nel bosco.

Su questo tema hanno lavorato Gianni Moretti, autore di un’installazione inserita rispettosamente tra gli alberi, opera che deriva da La Seconda Stanza, in esposizione a undici allunaggi possibili a Venezia (Cà Zenobio, 11 maggio - 26 luglio 2012), e Chiara Zenzani, artista da sempre impegnata sul tema della natura e della percezione e sui rapporti empatici tra le persone, che presenta una video-performance di grande impatto emotivo.

Moretti cattura le esperienze della paura e della difesa ed è intervenuto proteggendo con il suo lavoro gli alberi, come rappresentazione del bisogno dell’arte di garantire alla natura un territorio di salvezza. La Zenzani ha coinvolto i presenti ad uno ad uno invitandoli ad interagire con lei nella performance KAIROS Mq (spazio) di (movimento), azione che la performer ha già interpretato in diverse situazioni e luoghi, tra i quali i Giardini della Biennale di Venezia nel 2011, e che si è svolta tra le querce con un abito ispirato alla figura greca di Kairos (Stilisti Luca Bertoni e Stefania Gobbi Frattini), ideato appositamente per l’esibizione al Resort; in concomitanza due proiezioni video intitolate Le rusalke minuscole e Guardando nel buio c’è sempre qualcosa, su musica del compositore internazionale Matteo Ramon Arevalos. Una vera e propria mimetizzazione dell’essere umano con l’universo che lo circonda, un panismo fecondo effettuato nel tentativo di ristabilire una convivenza armonica tra creature e creato.
Entrambe gli artisti hanno esposto nelle più importanti mostre internazionali di arte contemporanea e sono membri di scatolai anca, realtà no-profit in costante crescita, che si occupa di promuovere artisti emergenti tramite dialoghi culturali sempre nuovi e aperti.

Questo soave e bucolico contesto irradiato dalle luci del tramonto è stato inoltre animato dalle vibranti note della band internazionale Bottega Glitzer; gruppo nato nel 2010 attorno all'incredibile talento vocale e compositivo della cantautrice italo-svizzera Nadja Maurizi e di recente vincitore del contest Fondiamo il Talento 2011. Un intreccio di folk, pop, swing, cantautorato (in inglese, francese, tedesco ed italiano) che coinvolge ed appassiona e che rimane impresso nella mente dal primissimo ascolto. Nella band Giorgio Condemi, Matteo Scannicchio e una solida e frizzante sezione ritmica composta da Federico Leo e Carmine Iuvone, da anni partecipi della scena jazz della capitale.

EVENTI ESTIVI 2012 > Arte-Natura in mostra e Passeggiate Botaniche

L’installazione artistica di Gianni Moretti e il video documentario della performance di Chiara Zenzani rimarranno esposti ad URBINO Resort fino al 30 settembre 2012 e durante l’estate da non perdere le Passeggiate Botaniche in programmazione nell’Oasi Faunistica de “La Badia”, dove si possono ammirare le vigne e una ricca varietà di piante da frutto della Tenuta oltre che conoscere e avvicinare tante specie di volatili.

21 giugno – 30 settembre > 
Arte-Natura / Vènti di Giugno a cura di Martina Cavallarin – scatolabianca
in esposizione presso URBINO RESORT Santi Giacomo e Filippo
Installazione di Gianni Moretti La Seconda Stanza 
Video documentario della performance di Chiara Zenzani KAIROS Mq (spazio) di (movimento)
(visita su appuntamento, ingresso gratuito)
Passeggiate Botaniche nella TENUTA Santi Giacomo e Filippo e nell’Oasi Faunistica de “La Badia”

INFO T +39 0722 580305 Urbino Resort