www.presszanchi.com utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore, rispettando la privacy secondo le norme previste dalla legge. Usando il nostro servizio, acconsenti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per saperne di più o negare il consenso leggi l'informativa completa.

MICHAEL BARDEGGIA “In viaggio con Enrica”

Pin It

Bardeggia Musei Civici Pesaro9 luglio - 3 ottobre 2021
PALAZZO MOSCA - MUSEI CIVICI - PESARO

In contemporanea alla mostra dell’estate dedicata a Joan Miró, Palazzo Mosca – Musei Civici ospita l’esposizione personale del giovane artista pesarese Michael Bardeggia dal titolo “In viaggio con Enrica”, con trenta illustrazioni tratte dal suo albo illustrato “Dante, il mi’ babbo” edito da Arka edizioni nel 2020.

Organizzata dal Comune di Pesaro – Assessorato alla Bellezza e Sistema Museo, nell’ambito delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, la mostra inaugura al pubblico venerdì 9 luglio alle ore 20 al piano terra dei Musei e sarà visitabile fino al 3 ottobre.

Le illustrazioni di Bardeggia, giovane talento che ha già ottenuto riconoscimenti nazionali ed internazionali, nascono da una ricerca storica e letteraria sui personaggi dell’epoca trecentesca: da Giovanni Boccaccio, a Guido Cavalcanti fino ad arrivare a Dante Alighieri, alla sua vita, la sua Firenze e la Divina Commedia, ma non solo; l’artista si confronta anche con la storia della Grecia classica, la mitologia, fino a giungere allo studio dell’utilizzo del colore nel periodo medievale, in particolare quello di Giotto, così vicino alla nostra modernità.

Nasce da qui il suo mondo “immaginario” che attraverso le illustrazioni colloca il lettore in una sorta di tempo sospeso, di tempo lento, nel quale lo sguardo ha la necessità e il naturale bisogno di soffermarsi per dare quel significato alle immagini che spesso non è né immediato né su un solo piano.

Tra metafore e simboli (come i palchi del cervo a rappresentare la rinascita), in una sorta di ciclicità della vita, la narrazione si sviluppa attraverso gli occhi puri e veri di una bambina, Enrica, che ha dentro di sé un vuoto da colmare; come è giusto che sia, spera di rivedere, un giorno, suo padre per rivivere quell’abbraccio mancato, quel tempo insieme ormai lontano. Ma i suoi ricordi si incontrano e si intrecciano con quelli di una monaca che ha vissuto quello stesso profondo dolore, una donna che l’accoglie e la rassicura, raccontandole a suo modo un Viaggio molto speciale, quello vissuto da suo padre che altri non è che Dante Alighieri.

Michael Bardeggia è nato a Pesaro nel 1993. Si interessa all’arte sin da bambino e crescendo ha indirizzato i suoi studi verso la passione per l’illustrazione e l’incisione. È diplomato al Liceo artistico Mengaroni di Pesaro, indirizzo “Grafica”, e laureato con il massimo dei voti in “Edizioni ed Illustrazione per la Grafica d’Arte” all’Accademia di Belle Arti di Urbino.

Con i suoi lavori ottiene subito successo: selezionato al concorso “I Colori del Sacro - Il Viaggio” del Museo Diocesano di Padova (2014); menzionato alla mostra “Rose nell’insalata: omaggio a Bruno Munari” al Family Palace del Lucca Comics&Games Heroes (2017); vincitore al concorso Inchiostro Festival di Alessandria “Lustro” (2018); nel 2020 collabora alla 37° Mostra Internazionale d’Illustrazione alla Fondazione Štěpán Zavřel di Sarmede, dove espone dodici opere nella sezione “Mostra ti mostro”, partecipa alla mostra della Bologna Children’s Book Fair 57° edizione ed è tra i 50 finalisti della Golden Pinwheel young illustrators competition di China Shanghai International Children’s Book Fair; attualmente è presente alla 3° edizione de “L’illustrazione per ragazzi: Eccellenze italiane” alla Bologna Children’s Book Fair - a cura dalla Giannino Stoppani/Accademia Drosselmeier - e alla Mostra Internazionale d’illustrazione di Tapirulan di Cremona.

Non mancano importanti pubblicazioni: “Racconti Scandinavi” Aurelia Edizioni 2018; la copertina della rivista “Leggere:Tutti” sezione Junior, ottobre 2019; con Arka edizioni, il primo albo illustrato “Il meraviglioso mago di Oz” nel 2019 e il successivo “Dante, il mi’ babbo” nel 2020.

COMUNICATO STAMPA